LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA

Anà-Thema Teatro

Teatro Comunale di Predappio - da domenica 24 a domenica 24 gennaio

La gatta sul tetto che scotta è una commedia scritta sessant’anni fa e ancora di grande attualità. E’ considerato un classico e uno dei testi di maggior successo di Tennesse Williams. Dall’opera è stato tratto l’omonimo film del 1958, diretto da Richard Brooks, in cui Paul Newman ed Elizabeth Taylor interpretarono rispettivamente Brick e sua moglie Maggie. In questo allestimento Luca Ferri restituisce al testo una realtà sconvolgente portando il pubblico a vivere intensamente le vicende dei protagonisti. Scene, musiche e costumi ricreano un’atmosfera famigliare che fa sentire i personaggi e il pubblico a “suo agio” come se fosse in una situazione che protegge ma espone. Ogni scena, ogni parola de “La gatta su testo che scotta” vive nell’Ipocrisia e nella menzogna. Tutti sono ipocriti e tutti mentono. La sessualità è un altro tema portante di tutto il dramma. Il tema del sesso viene affrontato a più riprese nelle scene con protagonisti Maggie e suo marito. Il titolo fa pensare che il sesso sia l’elemento chiave del dramma, mentre il tema portante è l’ipocrisia, l’avidità, gli ignobili interessi che, nell’ambito di quella fossa di serpenti che è la famiglia, degenerano in un collettivo gioco al massacro. La storia racconta la difficile situazione di coppia tra Maggie e Brick. Big Daddy, il padre di Brick, ha una malattia terminale e ormai non gli resta molto da vivere. I suoi figli e le cognate decidono di non informarlo circa la sua vera condizione di salute e si riuniscono per festeggiare il suo compleanno, comportandosi come se niente fosse. In realtà il fratello e la cognata di Brick sono alla festa col solo intento di ingraziarsi il patriarca, in modo da ottenere il più possibile dal testamento. Anche Maggie ha gli stessi intenti. È per questo motivo che le richieste di attenzioni al marito si fanno ancora più pressanti. Vorrebbe far credere al suocero che lei e suo figlio sono felici insieme e intenzionati a metter su famiglia. E niente è più lontano dalla realtà, come questa menzogna. Maggie inoltre, non essendo madre, si sente ancora messa più sottopressione dalla presenza della numerosa famiglia dei cognati, che hanno ben quattro figli e uno in arrivo. In tutta questa situazione Brick si chiude ancora più in se stesso, cadendo nel circolo vizioso dell’alcolismo di cui è affetto. Brick, un ex sportivo, non ama sua moglie e probabilmente non l’ha mai amata. Nel corso de “La gatta sul tetto che scotta” si capisce che in realtà egli è omossesuale, rimasto particolarmente turbato e colpito dal suicidio di un suo ex compagno di squadra, Skipper, di cui era innamorato. Naturalmente il rapporto di coppia, data questa premessa, non può decollare perché tutto è incentrato sull’ipocrisia e sulla volontà di apparire quello che non è.

Calendario Spettacoli

domenica 24 gennaio ore 21:00
domenica 24 gennaio ore 16:30

Contatti

Teatro Comunale di Predappio

Via Guglielmo Marconi, 13-17
47016 Predappio (FC)
05431713530
info@teatrodelleforchette.it

Info

BIGLIETTERIA :

INTERO € 18,00

RIDOTTO € 12,00

(Ragazzi UNDER 25, Over 65, Universitari, Residenti Comune di Predappio, Soci T.D.F, FoEmozioni)

  

ABBONAMENTI (8 SPETTACOLI)
INTERO € 110
RIDOTTO SPECIALE € 75
(residenti, over 65, under 25 anni, Universitari e soci TDF)

OBBLIGO DI PRENOTAZIONE
INFO E PRENOTAZIONI: 339/7097952 - 347/9458012 - 0543/1713530 - info@teatrodelleforchette.it